IT | UK
Profilo FacebookAccount InstagramCanale Youtube
STORIA

LA STORIA DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI COMPOSIZIONE

 

 

Il Concorso «Michele Pittaluga» nasce nel 1997 in occasione del trentennale dalla fonda­zione del Concorso di chitarra classica "Città di Alessandri" per rendere omaggio a Michele Pittaluga. il fondatore del Premio di interpretazione chitarristica. uomo di grande cultura e carisma. a pochi anni dalla scomparsa.

Michele Pittaluga era nato ad Alessandria nel 1918,figlio unico di genitori che lo avvicinarono alla musica sin dalla giovane età. Il suo grande interesse per la musica colta e per l'arte in tutte le sue espressioni, lo salvò dalla terribile esperienza della guerra. Fatto prigioniero dai tedeschi nel 1943. fu internato in diversi campi di concentramento. dove incontrò alcuni prigionieri coi quali costituì un piccolo gruppo cameristico che si esibì anche per la radio tedesca. Tornato in Italia nel settembre 1945. e terminati i suoi studi universitari nelle Facoltà di Chimica pura e di Farmacia. si dedicò con successo alla professione farmaceutica. Da quel momento la sua vita si divise equamente fra il lavoro e la cura dei suoi molteplici interessi artistici.

Dopo aver contribuito alla realizzazione delle stagioni musicali di alcune asso­ciazioni culturali ed aver collaborato come critico presso alcune testate giornalistiche di rilievo nazionale, si trovò nel 1965 a presiedere il Liceo Musicale «A. Vivaldi» di Alessandria, che, grazie al suo intervento ed alla sua determinazione. divenne nel 1971 Conservatorio di Stato. Rimase in carica come Presidente fino al 1982. In quegli anni istituì presso il «Vivaldi» una delle prime cattedre sperimentali di chitarra classica. Le sue frequentazioni nelle sale di conceno di tutta Italia lo portarono a conoscere i più grandi interpreti della musica classica e fra costoro il grande chitarrista spagnolo Andrés Segovia. Nel  1968 istituì  il «Concorso  Internazionale di Chitarra di Alessandria». con Andrés Segovia Presidente onorario e Alirio Diaz Presidente di giuria. diven­tando uno dei più conosciuti personaggi del mondo chitarristico internazionale.

Per la sua vasta cultura e per le sue doti di infaticabile promotore della Musica ottenne molti riconoscimenti e fu invitato nelle Giurie di molti Concorsi musi­cali internazionali, tenne relazioni di argomento musicale ed artistico presso importanti Fondazioni culturali. e negli ultimi anni fu impegnato nei corsi di cultura musicale presso l'Università della Terza età e nella catalogazione dell"imponente archivio discografico e bibliografico da lui raccolto.

Concorso di Composizione - L'istituzione di questa nuova sezione del con­corso rientra a pieno titolo fra le attività del Comitato organizzatore che ha sostituito Michele subito dopo la sua scomparsa: la promozione e la diffusione della chitarra attraverso l'ampliamento del repertorio chitarristico contempora­neo.Il Concorso di Composizione «Michele Pittaluga» viene accolto, fin dalla sua prima edizione. nella Fédération Mondiale des Concours de Musique di Ginevra destando un notevole interesse per la novità del tema e rivelandosi l'u­nico Concorso al mondo del settore.

Programmi e cadenza - Per il primo quadriennio i l Concorso è stato a cadenza annuale, ed ha premiato opere per chitarra solista (1997), per duo. trio o quar­tetto di chitarre ( 1998). per chitarra con quartetto o quintetto d'archi (1999). per chitarra e orchestra (2000). Dall'edizione 2002 il concorso si é svolto ogni due anni nel mese di giugno per permettere la prima esecuzione assoluta del brano vincitore già in occasione della finale del Concorso di Esecuzione nel settembre dello stesso anno. Il tema del 2002 era «chitarra in trio». quello del 2004 «chi­tarra sola». nel 2006 «chitarra in duo con violino o flauto o arpa». nel 2008 «duo o trio di chitarre». nel 2010 «chitarra e quartetto d"archi». Nel 2012. per il deci­mo anniversario, viene richiesto un brano musicale di breve durata per chitarra sola che diventi il «motivo conduttore» del Concorso di chitarra. Vince Luis Ochoa, venezuelano ed il suo brano Path of history viene registrato nel CD Naxos 2014 da Eren Sualp.Il concorso dal 2012 prende cadenza quadriennale . L'11 edizione si tiene nel 2016 , la 12 nel 2020.

Il montepremi - li montepremi varia nel tempo e comprende la «prima esecuzione mondiale assoluta'" dei brani ,selezionati alla presenza dei loro autori in occasione della finale del Concorso lnternazionale di chitarra di Alessandria e la pubblicazione da parte di una importante Casa editrice musicale delle composizioni finaliste.

I concorrenti - Fin dalla prima edizione il successo della sezione di composizione del Concorso di Alessandria è stato confermato dalle 85 paniture arrivate. L'ultima edizione nel 2016 ha visto 69 partiture iscritte.

I vincitori - In alcune edizioni non è stato assegnato il primo premio. La giu­ria ed iI Comitato hanno comunque la facoltà di premiare il finalista meglio classifticato con la realizzazione della «prima esecuzione assoluta», curando i contatti per la revisione e la stampa fra l'autore, la Casa editrice e gli interpreti.